Durata: Giornata intera 6-8 ore
Livello: Impegnativa

Punto d'incontro: Marone - stazione

Lunghezza del percorso: 17 km 

Dislivello: 720 m 

Tipo di percorso: Misto: asfalto e sterrato

Abbigliamento consigliato: Giacca impermeabile - Cappello

Calzature consigliate: Scarponi leggeri o Scarponi da trekking

Attrezzatura consigliata: Bastoncini da trekking - Ombrello

Pranzo: Pranzo a sacco portato da casa

Costo: € 15 più biglietti di treno per tornare (€1,80) *Prezzi personalizzabili per gruppi

Numero minimo: 10

Tipologia Evento:
Descrizione:

Il nostro itinerario parte da Marone che raggiungeremo con il treno (Trenord – http://www.trenord.it/IT) o con mezzi propri.

Da qui saliremo verso Colpiano con bellissimi panorami sul lago d’Iseo, fino alla località di Cislano, passando attraverso la Riserva naturale delle Piramidi di Zone.  Istituita nel 1984, la riserva circoscrive un’area caratterizzata da un particolare fenomeno geologico, quello delle piramidi di terra generatesi come singolare risultato della forza erosiva dell’acqua. Cammineremo tra i pinnacoli di sabbie preistoriche alti fino a 30 metri, sormontati da bizzarri cappelli di pietra che hanno impedito che l’acqua erodesse completamente i depositi morenici qui lasciati dai ghiacciai nell’ultima glaciazione.  A Cislano incontreremo anche la Chiesa di San Giorgio eretta nel XV secolo e significativa per il bel ciclo di affreschi sulla parete esterna tra cui spicca un San Giorgio che uccide il drago.

Da qui, proseguiremo per Zone da dove imboccheremo un tratto della via Valeriana, l’antica via romana che collegava Brescia alla Valcamonica e correva lungo la sponda orientale del Lago di Iseo, che ci permetterà di raggiungere il passo di Croce di Zone (m 930). Sulla nostra strada faremo un’altra tappa nel passato: su una parete rocciosa in forte pendenza vedremo infatti una serie di impronte allineate attribuibili a grandi rettili, gli arcosauri, antenati di coccodrilli vissuti 220 milioni di anni fa.

Dopo una sosta per il pranzo al sacco, inizieremo la discesa per un sentiero panoramico sulla parte settentrionale del lago di Iseo e su Montisola, e tra una rigogliosa vegetazione di tipo mediterraneo, che in un’ora e mezza ci porterà a Pisogne per poi tornare quindi a Marone con treno locale.

Vuoi altre informazioni oppure proporci un itinerario?

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi